Tradizioni Alimentari

Tradizioni Alimentari – La Rosciola

Da qualche anno Subiaco ha riscoperto la “Rosciola”, un vitigno locale da tempo abbandonato. Dopo sette anni di sperimentazioni, due agricoltori sublacensi hanno infatti ricreato in località “Le Camere”, alla periferia della città, questa preziosa varietà, la cui abbondante produzione caratterizzava negli anni passati il periodo della vendemmia.
Secondo esperti del settore,  il grande successo degli sperimentatori sta nel fatto di essere riusciti a vinificare la nuova “Rosciola” completamente “in purezza”, cioè senza unirvi, come spesso avveniva in passato, quantità di vino “Cesanese” per aumentarne la gradazione alcolica.