Sapori e Tradizioni

Un appuntamento che nasce con l’intento di far conoscere e riscoprire le tradizioni straordinarie che solo la Valle dell’Aniene sa offrire.

La prima edizione di “Sapori e Tradizioni”, spiegano gli organizzatori, intende rievocare la vita dei contadini di un tempo, che dopo una giornata trascorsa nei campi si ristoravano mangiando e bevendo insieme, tra stornelli, canti e un buon bicchier di vino, partecipando tutti insieme a quella sorta di merenda  chiamata PanardaLo spirito e la genuinità di quelle usanze, dove la terra oltre a dare lavoro dava anche di che sfamarsi. Leggi…

Articolo pubblicato nella categoria News

La Storia di Livata

È in vendita il libro di Giorgio Carcelli dal titolo “La storia di Livata” (Iter Edizioni). Si tratta della ricostruzione, attraverso testimonianze e documenti ufficiali, delle iniziali affermazioni della futura “Montagna della Capitale” (e non “Montagna di Roma”, come riportato nel libro (tale definizione riguarda, infatti,il Terminillo) in quanto stazione di sport invernali, del suo sviluppo turistico, a seguito soprattutto della costruzione della strada di collegamento con Subiaco e dell’impegno di alcuni pionieri sublacensi. Leggi…

Articolo pubblicato nella categoria News

Festa della Crocetta

Si narra che durante il secolo scorso sulla cima del Monte Francollano si recò un pittore, che stregato dalla bellezza del panorama che si apriva alla sua vista, si mise a dipingere.

Leggi…

L’Inchinata

La festa con il suo complesso cerimoniale si svolge la sera del 14 agosto.  In questa occasione, due processioni recanti le immagini dell’Assunta e del Salvatore muovono da due punti del paese, la prima dalla chiesa di Santa Maria della Valle, la seconda dalla cattedrale di Sant’ Andrea, per incontrarsi alla fine con un suggestivo rito.

Leggi…

Rock Festival Blues

Il Subiaco Rock Blues Festival è una manifestazione culturale internazionale a favore dello sviluppo culturale e turistico.

Il Subiaco Rock Blues Festival è un contenitore dai confini non delimitati dove trovano collocazione iniziative diverse con un solo denominatore comune: la cultura musicale rock e blues.

Leggi…

Articolo pubblicato nella categoria Eventi

La Festa di San Benedetto

Il suono di tutte le campane della Basilica di Sant’Andrea annunciano, all’alba del 20 marzo, l’inizio dei festeggiamenti in onore di San Benedetto, patrono della città.

Leggi…

La Festa di San Biagio

Il 3 febbraio i sublacensi raggiungono sin dalla mattinata il piccolo eremo sul Monte Taleo, fatto costruire nel 1110 dall’abate Giovanni V e dedicato al culto del Santo.
Leggi…

La Befana in Canoa

Il cinque gennaio al calare della notte sul fiume Aniene, alla testa di un lungo corteo di canoe e gommoni, arriverà la Befana col tradizionale appuntamento della discesa in canoa.Illuminato dalle luci delle fiaccole il corteo parte dal ponte di Sant’Antonio, per raggiungere dopo circa cinquecento metri il ponte medievale di San Francesco.
A salutare l’arrivo della prima canoa ci saranno lungo la sponda sinistra dell’Aniene i bambini, ai quali la Befana, impersonata da una giovane canoista, distribuirà dolci e regali sulle note di musiche natalizie.
L’iniziativa è organizzata da Vivere l’Aniene.

La strage di Madonna della Pace nel maggio del 1944

Madonna della Pace è una frazione di Agosta, abitata da gente tranquilla, per lo più dedita al commercio, all’agricoltura, legata alla famiglia, alle tradizioni, amante della terra, del lavoro. Una località in provincia di Roma, a cinque chilometri da Subiaco, in una parte molto pittoresca della valle dell’Aniene. Agosta è il comune di riferimento, ma la località comprende territori appartenenti a cinque comuni del comprensorio: Subiaco, Agosta, Cervara di Roma, Canterano e Rocca Canterano. Al centro delle tante abitazioni sparse lungo il fiume e sulle colline coltivate c’è la chiesa con il suo caratteristico campanile a punta, luogo di ritrovo e di incontro di questa popolazione. Ma anche luogo di ricordi belli e brutti, lieti e tristi, come quello che avvenne cinquantasei anni fa in una tiepida giornata di maggio. Un ricordo nient’affatto piacevole, perché a turbare la tranquillità di questa gente accadde qualcosa che nulla potrà mai cancellare dalla loro memoria. Leggi…

Articolo pubblicato nella categoria Storia