I Pastori di Jenne

Il territorio di Jenne (RM) rientra nell’area del Parco Regionale dei Monti Simbruini e da tempi remoti è luogo di pastori, dato che le condizioni ambientali non hanno offerto altre possibilità di lavoro. In questi ultimi decenni l’attività legata alla pastorizia è andata via via declinando e il filmato, prodotto nel 2001, evidenzia proprio questa mancanza di future prospettive. Leggi…

Articolo pubblicato nella categoria Dintorni

Jenne

Jenne è paese montano posto su uno sperone del Monte Pratiglio a 835 m s.l.m. è sede del Parco Regionale dei Monti Simbruini.
Non si hanno dati certi sull’anno di fondazione e diversi significati vengono attribuiti al suo nome, secondo alcuni deriva dal latino “Janua”, ossia “ingresso”, “porta”, ad indicare la posizione dominante dell’abitato sulla valle dell’Aniene. Altre fonti ne indicano “Gehenna”, “le porte dell’inferno”. Quest’ultima possibilità sembra la più accreditata, e sarebbe suffragata, secondo alcuni, dal nome delle profonde grotte carsiche ai piedi del monte Pratiglio, sulle cui pendici giace il paesino di Jenne. Leggi…

Articolo pubblicato nella categoria Dintorni

Terme della Villa Neroniana – Monastero di San Clemente

Sono i resti attualmente più in vista in quanto oggetto di ripetute campagne di scavo protrattesi dalla fine dell’ottocento sino ai giorni nostri.

Sono qui visibili gli avanzi delle pile in travertino del ponte marmoreo romano, e le tracce evidenti del riuso fatto da S. Benedetto di questo settore della villa: sovrapposizioni ed adattamenti di età tardo antica ed alto medioevale testimoniano la presenza del monastero di S. Clemente, ove Egli visse ed operò, impiantando nei locali romani la casa-madre, il primo monastero benedettino del mondo, punto di riferimento del complesso sistema dei monasteri da Lui fondati nell’alta valle dell’Aniene.

Leggi…

Articolo pubblicato nella categoria Itinerari