Subiaco nell’Evo Antico

Nel Medio Evo protagonisti della storia sublacense furono San Benedetto (480-547) ed i suoi seguaci.

Il Santo, dopo aver vissuto vita eremitica per un triennio in una grotta del monte Talèo, gettò le basi del suo Ordine monastico fondando, lungo la vallata, 13 minuscoli monasteri di dodici monaci ciascuno con un proprio abate.Essi, dopo una esuberante vitalità, furono, nel sec. IX, depredati e bruciati dagli Agarèni o Saraceni, che infestarono l’Alta Valle dell’Aniene.

Leggi…

Articolo pubblicato nella categoria Storia

La Festa di San Biagio

Il 3 febbraio i sublacensi raggiungono sin dalla mattinata il piccolo eremo sul Monte Taleo, fatto costruire nel 1110 dall’abate Giovanni V e dedicato al culto del Santo.
Leggi…

Rocca Abbaziale dei Borgia

Fu costruita nel sec. XI, tra il 1073 ed il 1077, dall’ abate di Santa Scolastica Giovanni V, allo scopo di instaurare sul castello di Subiaco il dominio monastico, fino ad allora mai appieno esercitato sugli indocili abitanti.
La Rocca, munita di fortificazioni di una possente torre e di carceri, fu arricchita di stanze ed appartamenti e di una piccola chiesa dedicata a San Tommaso apostolo. Leggi…