San Biagio - 3 Febbraio - Subiaco

La Festa di San Biagio

Il 3 febbraio i sublacensi raggiungono sin dalla mattinata il piccolo eremo sul Monte Taleo, fatto costruire nel 1110 dall’abate Giovanni V e dedicato al culto del Santo.
Nel rispetto di un’antica usanza, i visitatori si sottopongono al rito dell’unzione della gola con olio benedetto da parte di un monaco del vicino Sacro Speco di San Benedetto.

Si tratta della rievocazione del miracolo compiuto da San Biagio, quando salvò un bambino dal soffocamento causato da una lisca di pesce che gli era rimasta in gola. Ricevuta l’unzione, i visitatori si sistemano nei prati circostanti la chiesa, dove accendono fuochi per cuocervi salsicce.