La Chiesa di San Pietro

È un singolare gioiello di architettura romanica dei sec. XI o XII, terminante con cuspide a piramide ottagonale.

È costituito da quattro zone, di cui le prime sono a parete piena e le altre con grosse bifore, divise da colonnine in pietra.

È rimasto miracolosamente in piedi, nonostante i bombardamenti del 1944 che distrussero la chiesa, ricostruita negli anni 1949-50  sulle fondamenta della primitiva, in armonia con lo stile romanico del campanile.

Storicamente il tempio fu sede di una delle più antiche parrocchie del castello, soppressa nel 1556 dal commendatario Marcantonio Colonna, per rendere possibile l’erezione del Capitolo canonicale della chiesa di Sant’ Andrea.

Altri luoghi interessanti