Il Palazzo della Missione

Fu voluto dal cardinale commendatario Giovan Battista Spinola per i bisogni spirituali della popolazione.
La sua costruzione ebbe inizio nel 1749, mentre l’inaugurazione ebbe luogo nel 1765.

Venne affidato dal commendatario ai Signori della Missione, cioè ai religiosi della famiglia di S. Vincenzo de’ Paoli.
Fu residenza abituale degli abati commendatari Saverio Canale e Giovannangelo Braschi, quando la Rocca era inabitabile.
Ospitò anche truppe di Garibaldi nel 1849 e di Napoleone III nel 1867.
Passò poi alle suore Sacramentine francesi, che lo tennero dal 1869 al 1915, per le scuole femminili.

Dal lato artistico presenta taluni elementi architettonici di abbellimento, inseriti nel complesso edile da Giuseppe Valadier ed alcune stanze dell’appartamento nobile, poste al terzo piano, decorate dal pittore Liborio Coccetti nella seconda meta del Settecento, con affreschi di ottima fattura, riproducenti episodi biblici e monumenti locali.

[ultimate_google_map width=”100%” height=”300px” map_type=”SATELLITE” lat=”41.92611″ lng=”13.09216″ streetviewcontrol=”false” maptypecontrol=”true” pancontrol=”true” zoomcontrol=”true” zoomcontrolsize=”SMALL” marker_icon=”default” top_margin=”page_margin_top” map_override=”0″ zoom=”19″ scrollwheel=”disable”][/ultimate_google_map]

Altri luoghi interessanti