Slide background

La Rocca Abbaziale dei Borgia

Slide background

Il Monastero di Santa Scolastica

Slide background

Il Ponte Medievale di San Francesco

  • cartiera_di_subiaco_w

    La Cartiera di Subiaco

    La Cartiera di Subiaco, per cinque secoli unica realtà industriale nell’alta Valle dell’Aniene, deve i propri natali a papa Sisto V che nel 1587 incarica il mercante genovese Giovanni della Pigna della sua costruzione. Quale luogo poteva essere più appropriato per una delle prime cartiere d’Italia se non Subiaco, la culla della stampa italiana! A […]
  • Cappella di Santa Crocella

    Cappella di Santa Crocella

    A Sud-Est del Protocenobio di Santa Scolastica, a circa 200 metri vi è una Cappellina dedicata alla Santa Croce. Esistente già dal 1060 (memorie di Subiaco e sua Badia), dove la tradizione vuole che il giovane Benedetto da Norcia ricevesse l’abito da eremita dal monaco Romano e dove ancora, ai nostri giorni, i candidati alla […]
  • lollobigida-matterella-2016

    David speciali alla Lollobrigida e ai Taviani

    “Il cinema fa pensare”, e perciò è necessario. Così il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel tradizionale saluto al cinema italiano ospitato al Palazzo del Quirinale a poche ore dall’attesa cerimonia dei David di Donatello all’importante traguardo dei 60 anni. “Auguri al cinema italiano che li merita –ha esordito il Presidente Mattarella -. Il cinema […]
  • Rocca Abbaziale e Santa Maria della Vale

    Il Dialetto Sublacense

    Il dialetto di Subiaco e di tutta l’area romano laziale non è esoterico ma comprensibile benché la pronuncia sia aspra e stretta caratterizzata dall’articolo ju e dalla chiusura in u dei termini maschili.

Mangiar Bene

  • Tradizioni Alimentari

    Tradizioni Alimentari – Ju Pappaciuccu

    Piatto caratteristico di Subiaco, frugalissimo e appetitoso a base di cavoli neri lessati, appena scolati, caldi impastati con tozzi di pizza di granturco raffermi e pane casereccio.
  • Cappella di Santa Crocella

    Cappella di Santa Crocella

    La minuscola chiesetta fronteggia l’imponente complesso del monastero di Santa Scolastica, arroccata su uno sperone di roccia a strapiombo sulla vallata, nel luogo in cui San Benedetto ricevette, dal monaco Romano, l’abito monastico.